Nasce il nuovo incarto Agnesi 100% compostabile che si getta nell’umido

È una rivoluzione che affrontiamo tra i primi nel nostro settore.

È costata anni di ricerca e di test: occorreva preservare il gusto e la qualità della pasta. Noi di Agnesi abbiamo fatto questa scommessa. E l’abbiamo vinta.

Sostituiamo la plastica degli imballi, utilizzando una confezione 100% compostabile realizzato con materie prime derivanti dalla lavorazione di prodotti agricoli ed altre risorse compostabili.

Com’è fatto?

– Bioplastica compostabile da brevetto italiano –

L’imballo esterno di pasta Agnesi è realizzato con materiali compostabili fra i quali il Mater-Bi®. Le materie prime compostabili di questo imballo derivano da cellulosa e da mais. Si tratta di un brevetto 100% italiano. A fornire la materia prima, è infatti la Novamont, un’azienda che il mondo ci invidia per capacità di ricerca e innovazione.

Protegge il gusto e la bontà

Testati dall’Università di Scienze Gastronomiche

L’incarto 100% compostabile di Agnesi garantisce pari performance in termini di sicurezza alimentare e tenuta. I test di degustazione eseguiti presso l’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo hanno inoltre confermato che i prodotti confezionati confezionati con incarto 100% compostabile mantengono inalterato la qualità e il gusto della pasta.