Saper fare la pasta.

Quando gli ingredienti sono pochi, come nel caso della pasta, in cui impieghiamo solo semola di grano duro e acqua, la scelta di materie prime di altissima qualità è il primo passo per ottenere un risultato eccellente. Scopri come nasce la nostra pasta, dal chicco di grano alla nostra nuova confezione.

La cura nella scelta del grano

La qualità della nostra pasta è determinata dall'attenzione che riponiamo nella scelta delle materie prime, ma selezionare i migliori grani non è sufficiente. Per garantire la vera eccellenza abbiamo unito sapientemente tutte le caratteristiche specifiche dei singoli grani, portando sulle vostre tavole la ricchezza della pasta 100% italiana.
Per approfondire di più sui grani duri italiani che abbiamo scelto vai alla pagina: Grano duro 100% italiano

Dopo l'accurata scelta dei grani, la loro molitura e la creazione dei blend, la nostra semola 100% italiana viene impastata con cura per poter conservare il suo colore dorato e rispecchiare quello che rappresenta: il nostro tesoro.

La prima Agnesi di sempre

cartella-spessa

...ad essere trafilata al bronzo.

Attraverso l’introduzione della trafilatura al bronzo la nostra pasta ha raggiunto la perfetta ruvidità per trattenere al meglio tutti i condimenti e grazie all’aumento di spessore della cartella assicuriamo una cottura sempre al dente.
Il risultato è un perfetto equilibrio di gusto e consistenza inconfondibilmente italiano.

cartella-spessa

Ma che cos'è una cartella?

Si tratta dello spessore della pasta, lo si può vedere osservando il lato di un qualsiasi formato di pasta Agnesi. Abbiamo fatto questa scelta per migliorarne la tenuta in cottura e garantire un sapore come vuole la tradizione italiana.

Come ottenere il perfetto equilibrio tra gusto e consistenza.

Dopo la trafilatura la pasta giunge alla fase più delicata del processo, l’essiccazione. Ci siamo orientati su tempi di essiccazione prolungati a temperature non elevate in modo da preservare la qualità e la tenacità della pasta. Scoprite tutta la gamma Agnesi!